Il blog di Localiditalia.it

Spiagge da visitare in Sicilia e Calabria: ve le consigliamo noi!

Cinque tappe per un tour spettacolare

Condividi

Localiditalia.it oggi vi porta a spasso nel Sud- Italia, vi consiglieremo infatti alcune spiagge da visitare in Sicilia e Calabria. Il nostro tour includerà anche tappe di interesse storico e culturale, percorreremo la costa settentrionale della Sicilia con punto di arrivo a Erice.

Siamo stati in cinque località diverse e abbiamo preparato per voi questa mappa per aver ben chiari tutti i punti di interesse di cui andremo a parlare durante il nostro tour.

 Spoiler: potrete rilassarvi su spiagge in Sicilia e Calabria come questa!

Il tour inizia da Scilla

Le origini di Scilla sono antichissime, confuse tra mitologia, storia, leggenda. Alexandre Dumas scrisse:

“ Arrivai in città ammirando la sua strana posizione. Costruita su una altura discende come un lungo nastro sul versante orientale della montagna, poi girandosi a guisa di S viene a distendersi lungo il mare… “

La costa nei dintorni offre una gran varietà di spiagge, dalle più appartate a quelle dotate di ogni comfort. Un esempio? Punta Pacì, Cala delle Rondini, Spiaggia delle Sirene e Spiaggia di Favazzina sono solo alcuni dei nomi che ci vengono in mente se pensiamo alle spiagge da visitare in Calabria.

Fermata a Palermo


Ragazzi, tra una spiaggia e l’altra un pit-stop a Palermo è d’obbligo! Se non altro per visitare la Cattedrale di Palermo (qualcosa di meraviglioso) e gli antichi mercati storici.

Spiagge di Mondello

Si tratta di una frazione di Palermo, racchiuso da Monte Pellegrino e Monte Gallo. Una chicca? L’antico stabilimento balneare!

3 km di relax a Sanvito Locapo

Una spiaggia di sabbia dorata lunga tre chilometri, in una località che si trova sulla costa occidentale della Sicilia, nella penisola omonima che si conclude con Capo San Vito. A occidente il Golfo di Macari e a oriente la Riserva dello Zingaro e il Golfo di Castellammare .Potete ammirare qualche istante del nostro relax in queste foto.

Concludiamo con Erice

Qui parliamo di un vero e proprio scrigno di storia. Le origini di Erice sono legate al "thémenos", il santuario a cielo aperto dedicato al culto dell’Afrodite greca e della Venere Ericina romana, luogo che attirava popolazioni provenienti da ogni parte del Mediterraneo.

Lo abbiamo naturalmente visitato e potete vedere un piccolo frammento qui e nelle nostre stories.

Continuate a seguire il nostro profilo Instagram @Localiditalia.it! La prossima settimana pubblicheremo tutte le foto del nostro tour in Sud-Italia. Stay-tuned!