Il blog di Localiditalia.it

Rubrica ricette: caponata palerminata

Tutta la Sicilia in un boccone.

Condividi

Da un po’ di giorni stiamo condividendo sui nostri social le foto del nostro tour in Sicilia per rendervi partecipi del magnifico itinerario che abbiamo fatto e di cui vi parleremo su questo blog nei prossimi giorni. Inutile dire che siamo rimasti incantati dalle meraviglie di Palermo, Erice e Scilla e abbiamo pensato di raccontarvi di un piatto squisito che abbiamo assaggiato, uno dei classici della cucina siciliana: la caponata. Inserito nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali, questo antipasto polifonico, ricco di sapori, odori, così caratteristici, racchiude la tradizione culinaria palermitana.

Ma veniamo al dunque, ecco a voi la ricetta della caponata. Partiamo dagli ingredienti: 1 chilo e mezzo di melanzane lunghe, 300 g di cipolle, 300 g di sedano, 300 g di olive bianche, 300 g di salsa di pomodoro, 50 g di capperi sottaceto, olio, sale e zucchero, aceto bianco, una manciata di mandorle tostate e tritate grossolanamente (per guarnire) e del pane per accompagnare.

Preparazione: Per prima cosa, tagliate le melanzane a tocchetti, cospargeteli tocchetti di sale e metteteli a sgocciolare in uno scolapasta per circa un’ora. Dopo di che sciacquateli, asciugateli con carta da cucina  e infine friggeteli in una padella con olio abbondante e ben caldo e metteteli da parte. Tagliate la cipolla e il sedano, fateli rosolare in una padella con 3 cucchiai di olio (la tradizione dice di usare quello fritto delle melanzane, ma valutate voi) e un pizzico di sale, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e completate la cottura a fuoco basso. Cinque minuti prima che sedano e cipolla siano cotti aggiungete le olive snocciolate e solo dopo la salsa di pomodoro. Lasciate sobbollire per altri 5 minuti. Aggiungete i capperi e a parte mescolate due dita di aceto bianco con dello zucchero per fare l’agrodolce che aggiungerete poco alla volta al composto.  In questa fase è molto importante assaggiare: se sa troppo di aceto, aggiustate con sale, zucchero e aceto fino a raggiungere il gusto desiderato. Solo ora aggiungete le melanzane, mescolate delicatamente, fate sobbollire così che tutto si insaporisca. La vostra caponata è pronta! Guarnitela con una manciata di mandorle tostate e servitela in un bel piatto da portata, accompagnandola con delle fette di pane.

Immagine da IHA Case vacanze

Parole chiave