Il blog di Localiditalia.it

Ciak si gira: Ieri, oggi e domani

Le location napoletane del primo episodio "Adelina"

Condividi

Ieri, oggi, domani film girato nel 1963, è un cult della commedia italiana. Diretta da Vittorio De Sica e interpretato da Sophia Loren e Marcello Mastroianni, la pellicola vinse l’Oscar come miglior film straniero nel 1965. Si divide in tre episodi, ambientati in tre grandi città italiane. Oggi vi parliamo del primo, intitolato Adelina, come la sua protagonista e ambientato a Napoli. Dopo un breve riassunto della trama, esploreremo insieme alcuni luoghi della città partenopea scelti da De Sica come location.

Trama

L’episodio racconta di Adelina Sbaratti, venditrice abusiva di sigarette la quale, per non essere arrestata, ricorre ad una lunga serie di maternità. Il marito Carmine, disoccupato, viene quindi sottoposto a un tour de force sessuale a cui non riesce a reggere. Fino a che non arrivano più figli, e la donna decide di scontare la pena…

Luoghi

Vittorio De Sica amava la città di Napoli e l’ha dimostrato, scegliendola come set di alcuni suoi film quali L’oro di Napoli, Il giudizio universale, Matrimonio all’italiana e appunto l’episodio “Adelina” in Ieri, oggi, domani.
Salita dei cinesi è una location cara a Vittorio De Sica tanto da girarvi l’episodio di cui vi stiamo parlando e L’oro di Napoli. Se nel primo vi ambienta il basso di Sofia Loren e Marcello Mastroianni, nel secondo vi colloca la casa dove vive il personaggio interpretato da Totò. Ci troviamo tra Capodimonte e il Rione Sanità ci sono quattro strade dedicate ai cinesi: una salita, un vico, un vicoletto e dei gradini, in ricordo del Collegio dei Cinesi, fondato nel 1732 dal sacerdote ebolitano Matteo Ripa. Si trattò della riqualificazione di una zona di malaffare che precedemente ospitava numerosi bordelli ma che poi accolse la prima istituzione europea per la promozione di scambi culturali con l’Oriente, ora diventata l'Univerisità Orientale di Napoli .
Adelina (Sophia Loren) e Carmine (Marcello Mastroianni) abitano in Via Cagnazzi e sullo sfondo appare la cupola della Chiesa di San Severo alla Sanità. La scalinata dove Adelina vende le sigarette di contrabbando è la scalinata che incrocia via Giuseppe Piazzi con Vico dei Miracoli.

La chiesetta dove i due protagonisti trascorrono la notte di Natale è Santa Maria degli Angeli alle Croci una delle più belle chiese barocche della città, si trova in via della Veterinaria, nei pressi dell’Orto botanico.

Parole chiave