Il blog di Localiditalia.it

Itinerari d'italia: Ferrara

Cosa non perdere nella vostra prima visita nella città estense

Condividi

Per la rubrica Itinerari d'Italia, oggi andiamo a Ferrara, importante città del rinascimento e una delle capitali europee della cultura, dell'arte, della politica. Ferrara è una città a misura d’uomo, quindi si può visitare a piedi oppure in bicicletta e sarà un piacere scoprirne le bellezze. Pensate, nel 1995 l’intero centro storico è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dall’Unesco per le sue architetture rinascimentali. Nella nostra breve guida c'è tutto quello che non dovreste perdervi se visitate Ferrara per la prima volta.

Partiamo dal Castello Estense, fulcro del centro storico e simbolo della città, anche all'estero. Conosciuto anche come il Castello San Michele,  fu eretto proprio nel giorno dedicato al santo nell'anno 1385 ed è uno dei rari esempi di fortezza adacquauta ancora visibile ai giorni nostri. All'interno si possono visitare le prigioni e le ampie sale affrescate, oltre che la mostra “L’Arte per l’Arte”, dove sono esposti i capolavori di due artisti ferraresi, Giovanni Boldini e Filippo De Pisis. Proprio questo sabato, 18 maggio, è prevista l'apertura straordinaria del Museo di sera, dalle 19:30 alle 23:30.

Nelle immediate vicinanze del Castello Estense, vedrete un moestoso edificio in marmo bianco: si tratta del Duomo, principale luogo di culto della città. La cattedrale è intitolata a San Giorgio Martire e risale al XII secolo ed è una commistione di stili artistici, a testimonianza dello splendore artistico di Ferrara dei secoli. Il duomo è affiancato da uno splendido campanile monumentale ad opera del celebre Leon Battista Alberti e all'interno si può visitare anche il Museo, per scoprire tutti i segreti della Cattedrale.

Passando sotto l’arco posto di fronte alla Cattedrale ci si ritrova in una bella piazza piena di locali e bar, dominata dallo splendido Palazzo Municipale. Chiamato un tempo Palazzo Ducale, questo edificio è stato la residenza degli Estensi fino alla costruzione del vicino Castello e il suo ingresso è ornato dall’imponente Scalone d’Onore.

È proprio il caso di fare una piccola deviazione per raggiungere Via delle Volte, uno dei luoghi più caratteristici di Ferrara, dove il tempo sembra essersi fermato: due chilometri di archi e passaggi sospesi che vi faranno sentire nel medievo!

Tappa imperdibile della vostra giornata a Ferrara è Corso Ercole I d'Este, ino dei viali più belli d'Europa. Non ci troverete negozi ma soltanto splendidi palazzi, per finire con il Palazzo dei Diamanti , autentico gioello architettonico: 8.500 blocchi di marmo bianco e rosa a forma di diamante ne compongono l'esterno! Ne rimarrete incantati...

Immagine da Wikipedia