Il blog di Localiditalia.it

Maccheroni alla norma

La storia e la preparazione del tradizionale piatto siciliano.

Condividi

Oggi vi portiamo in Sicilia con una ricetta che racchiude alcuni dei sapori tradizionali più rappresentativi della regione, come le melanzane e la ricotta. Ci riferiamo alla celebre pasta alla norma. La tradizione vuole che il nome di questa squisita pasta siciliana sia nato grazie al compositore e poeta catanese Nino Martoglio che, dopo averla assaggiata per la prima volta, esclamò: "Donna Saridda, chista è ‘na vera Norma!”. Nello specifico però, oggi parliamo di un piatto che viene preparato a Catania e dintorni, dove le massaie e le nonne nelle famiglie si dedicano con maestria a realizzare i maccheroni. Si tratta di una pasta fatta a mano di forma allungata e con un buco sottile al centro, che rendono ancora più speciale la ricetta del giornoVediamo allora come preparare i nostri maccheroni alla norma, partendo proprio dalla preparazione della pasta.

Ingredienti per i maccheroni: farina di grano duro, acqua, sale e 3 uova per ogni chilo di farina. Si impastano gli ingredienti e si lavorano fino a creare un impasto liscio e omogeneo. La pasta si stende con il mattarello preparando una sfoglia sottile. Da questa si ottengono dei quadrettini di 2 cm che vengono posti in coppia all'estremità di un busu (sottilissimo giunco) o di un ferro da calza, attorno al quale si arrotoleranno (fricare) con il palmo delle mani al fine di farli attorcigliare fino a formare i tipici maccheroni col buco. Una volta pronti, i maccheroni saranno fatti asciugare per almeno una notte. Passiamo alla preparazione del sugo alla norma, ingredienti: 2 chili e mezzo di pomodoro fresco, 3 melanzane, 1 aglio, Basilico, Ricotta salataPer la buona riuscita della ricetta è importante eliminare il sapore amarognolo delle melanzane, quindi prima di cucinarle, tagliatele a fette, ricopritele di sale e lasciatele sgocciolare almeno per una mezz’ora. A questo punto le melanzane vanno fritte in abbondante olio fino a renderle croccanti. Occorre preparare la salsa: preparare una padella con olio e uno spicchio d’aglio e aggiungere la passata di pomodoro, rigorosamente pachino. Quando si sarà insaporita, spegnete il fuoco ed unite qualche foglia di basilico spezzata con le mani. Fate cuocere la pasta in abbondate acqua salata. Scolatela e mettetela nei piatti. Per impiattare come si deve, aggiungete un mestolo di salsa su ogni piatto, le melanzane ed un’abbondante grattugiata di ricotta salata e le foglie di basilico fresche.

(Fotowww.taccuinistorici.it)