Il blog di Localiditalia.it

Itinerari d'Italia: Parma

Cosa vedere nel capoluogo emiliano.

Condividi

Oggi parliamo di Parma, nominata Capitale Italiana della Cultura nel 2020. Eppure, la prima cosa che viene in mente pensando a Parma è senza dubbio il Parmigiano, seguito dal Prosciutto di Parma. Il capoluogo emiliano si distingue di certo per la qualità della gastronomia ma non solo, anche per musei, monumenti, teatri di enorme importanza, che ne fanno una splendida città d’arte. Vivace, ricca di luoghi da visitare e di ottimo cibo da assaggiare, Parma è una meta perfetta per una breve vacanza, sia in coppia che in famiglia. Vediamo allora i luoghi principali di Parma da non perdere. Trovate questi e altri luoghi anche negli itinerari di Parma che Localiditalia ha pensato per voi!

Il nostro itinerario parte dal cuore della città, Piazza del Duomo. Qui si trova la Cattedrale di Santa Maria Assunta, uno dei simboli di Parma. Principale luogo di culto per i cittadini e splendido esempio di architettura romanica, il Duomo è affiancato dal Battistero, maestoso edificio in marmo rosa, di forma ottagonale, riccamente affrescato all’interno.Proseguendo, giungiamo presso Piazzale della Pace dove sorge l’enorme complesso del Palazzo della Pilotta, reggia dei duchi Farnese. Il complesso ospita il Teatro Farnese, il Museo Archeologico Nazionale di Parma, la Biblioteca Palatina e la Galleria Nazionale di Parma. Davanti al Palazzo della Pillotta si erge il monumento dedicato a una delle glorie di Parma, Giuseppe Verdi.A proposito, nelle vicinanze si trova il Teatro Regio, uno dei più prestigiosi dItalia. Costruito allinizio del XIX secolo, è un tempio della musica lirica. Curiosità: Il Teatro Regio di Parma è stato scenografia del film horror Opera di Dario Argento e di Prima della Rivoluzione, pellicola del 1964 diretta da Bertolucci. Un’altra piazza centrale di Parma è Piazza Garibaldi, punto di passeggio ma anche luogo perfetto per fermarsi a un bar. Al centro, il Palazzo del Governatore, spicca per la facciata intonacata in una tinta particolare di giallo: all’interno accoglie esposizioni di arte Moderna e Contemporanea. A Parma c’è anche un museo che racchiude una delle più importanti (e originali) collezioni in Italia di Burattini. Parliamo del Castello dei Burattini, ospitato nell’ex monastero di San Paolo. Il museo raccoglie per lo più pezzi provenienti dall’immensa collezione di Giordano Ferrari di burattini, marionette, copioni, fotografie e altri oggetti. Per passare del tempo all’aria aperta, vi consigliamo il Parco Ducale, ampia zona verde, di grandi viali alberati, fontane e monumenti.

(Foto: Filippo Aneli , via Wikimedia Commons)

Parole chiave