Il blog di Localiditalia.it

Lagane e ceci

Alla scoperta del piatto più rappresentativo della tradizione culinaria lucana.

Condividi

Nell’ultimo articolo per la nostra Rubrica settimanale dedicata i Borghi Autentici d’Italia abbiamo parlato di Muro Lucano, paesino nel cuore della Basilicata. Questo ci ha ispirati per la ricetta che vi racconteremo oggi: lagane e ceci, forse il piatto più rappresentativo della cucina regionale lucana. Le lagane sono un tipo di pasta fatta a mano, realizzate solo con acqua e farina, di forma allungata e spessa, abbinata in questo caso con i ceci, per creare un piatto molto saporito e allo stesso tempo ricco di nutrienti. In più, per la sua origine antica questa pietanza si può considerare patrimonio storico e culturale. Scopriamo insieme qualcosa sulla storia delle lagane e ceci.

Un po’ di storia

La tradizione culinaria della Basilicata è contadina, saporita e nutriente, basata sui prodotti che offre il territorio e ha radici molto antiche. Così lagane e ceci, piatto da sempre presente sulle tavole lucane. Addirittura l’etimologia della parola “lagane” risale al greco antico e indica un disco di pasta arrostito su una piastra. Anche Orazio nelle sue Satire parla di questo piatto e scrive di voler tornare a casa per gustare le sue lagane con porri e ceci.Questo piatto è anche conosciuto come piatto del brigante in riferimento ai briganti che vagavano per i boschi del Vulture nel XIX secolo. Si racconta che questi loschi figuri erano ghiotti di questa pietanza e addirittura soprannominati scolalagane. La ricetta è diffusa anche in altre zone del Sud Italia, in particolare nelle zone interne della Campania (Irpinia e Vallo di Diano), della Calabria e della Puglia. Qui vi presentiamo la ricetta tradizionale, usando come fonte il sito Ricette Regionali.

Ricetta

Per prima cosa occorre mettere ammollo i ceci nell’acqua per una notte e poi farli cuocere in acqua e sale, ne occorrono circa 200 gr per quattro persone. A questo punto non resta che preparare l’impasto per le lagane. È molto semplice: basta unire 400 g di farina di grano duro, acqua quanto basta e un pizzico di sale formando un impasto liscio che andrete a stendere e tagliare, realizzando delle fettuccine di circa un centimetro di larghezza. Fate cuocere le lagane in una pentola, mettete a soffriggere l’aglio e aggiungere 180 gr di pomodori pelati e poi i ceci. A cottura ultimata, si uniscono le lagane e si condisce il tutto con basilico e sale.