Il blog di Localiditalia.it

Venezia nel cinema

Una rassegna di tutti i film girati nella città della Laguna.

Condividi

In questi giorni si sente parlare molto di Venezia, per via dei festeggiamenti di Carnevale in corso. Oggi invece, per la nostra rubrica Ciak si Gira, vogliamo parlarvi del profondo legame che ha la città con il cinema, percorrendo insieme i luoghi più importanti che hanno fatto da sfondo o sono stati protagonisti di alcune scene memorabili della storia del cinema.Sono circa 700 le pellicole girate a Venezia e la città celebra ogni anno questo connubio imprescindibile con la settima arte ospitando la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

Iniziamo il nostro itinerario degli scenari veneziani partendo da Piazza San Marco, per ben due volte presente nella celebre serie di James Bond. La prima in Moonraker – Operazione spazio (1979), dove Roger Moore vi giungeva a bordo di una singolare gondola motorizzata e poi nel più recente Casino Royale (2006), Bond alloggia in un hotel che si affaccia su Piazza San Marco.  Sempre qui, precisamente ai tavolini del caffè Florian, il più antico dItalia, si svolge la scena finale de Il Talento di Mr. Ripley (1999). Goldoni, Stendhal, Charles Dickens, Nietzsche, fra gli altri, si sono seduti ai tavolini di questo elegantissimo bar, aperto nel 1797. A proposito di scrittori, a Venezia sono ambientante anche tantissime opere letterarie e di conseguenza anche le pellicole tratte da queste. Pensiamo ad Otello, trasposto in film da Orson Welles nel 1952: moltissime delle scene clou hanno come sfondo proprio piazza San Marco e il Palazzo Ducale. Nel film compare anche lo splendido Palazzo Contarini del Bovolo che si dice sarebbe la casa di Desdemona.

Alcuni momenti chiave de Il Mercante di Venezia di Michael Radford (2004) si svolgono invece sul Canal Grande, ambientazione di decine di film. In The Tourist (2010) Johnny Depp si lancia da una terrazza su una bancarella del mercato di Rialto mentre la scena finale del Casanova (2005) è una spettacolare regata lungo il Canal Grande.Spielberg scelse invece la Chiesa di San Barnaba per il terzo capitolo della saga di Indiana Jones nel 1989 e le immediate vicinanze della chiesa, la zona di Campo San Barnaba, fanno da sfondo alla storia d’amore di Tempo d’estate (1955), dove compare anche la fontanella di Calle Piscina Sant’Agnese.

È Morte a Venezia di Luchino Visconti (1971) forse il film più famoso che vede la laguna come set. Il regista scelse il Grand Hotel des Bains, dove è ambientato anche il libro di Mann, e ritrae con maestria un altro lato di Venezia: la sua affascinante decadenza.