Il blog di Localiditalia.it

Le mostre di Gennaio

Una guida alle mostre più interessanti attualmente in corso nei musei italiani.

Condividi

L’anno nuovo significa per gli appassionati d’arte anche una nuova stagione di mostre, con un fitto calendario di eventi che interessa l’intera penisola. Vediamo insieme le esposizioni più importanti del mese di gennaio. Iniziamo dal sud, precisamente da Catania, dove le sale del Museo Civico del Castello Ursino ospiteranno fino a maggio la mostra I tesori nascosti - da Giotto a De Chirico, una selezione curata da Vittorio Sgarbi di oltre cento opere che raccontano la storia dellarte italiana dal Medioevo al Novecento.

A Napoli è stata inaugurata pochi giorni prima di Natale la più importante mostra mai realizzata sui Longobardi, frutto di una collaborazione internazionale tra Musei Civici di Pavia, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che la ospiterà fino al 25 marzo 2018 e il celebre Museo Statale Hermitage di San Pietroburgo. La mostra è il punto di arrivo di una ricerca decennale che ha coinvolto più di 50 studiosi, grazie ai quali è possibile vedere esposti oltre 300 reperti, tra cui 58 corredi funerari esposti integralmente.

Al MACRO di Roma prende il via venerdì 19 gennaio la retrospettiva “The Pink Floyd Exhibition: The Mortal Remains”, un viaggio audiovisivo dedicato a uno dei gruppi più influenti della storia della musica ma anche della cultura pop, per le memorabili e iconiche copertine create dal genio di Storm Thorgeson. L’esibizione culmina nella Performance Zone, uno spazio in cui è ricreato, con tecnologie all’avanguardia, l’ultimo concerto live della band nel 2005.

Dal 20 gennaio presso palazzo Martinengo a Brescia sarà possibile ammirare 100 capolavori d’arte del XIX e XX secolo dallcollezioni private bresciane e a Bergamo la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea dedica una mostra inedita a Raffaello con opere in prestito dai più importanti musei del mondo. A Milano c’è tempo solo fino al 28 febbraio per la prima mostra italiana del maestro dell’ukiyo-e, l’arte della silografia giapponese, Kuniyoshi e fino al 18 febbraio per le opere dal fascino bohémien del francese Toulouse-Lautrec. Il capoluogo lombardo si prepara ad ospitare una delle mostre più attese dell’anno: unretrospettiva dedicata a Frida Kahlo al Museo delle Culture, in partenza dal primo febbraio.

A Venezia, presso Palazzo Loredan, saranno in mostra le meraviglie delle civiltà precolombiane nell’affascinante esposizione “Il mondo che non cera. Larte precolombiana nella Collezione Ligabue” e ad Aosta il Museo Regionale Archeologico ospiterà dal 13 gennaio un capolavoro assoluto della storia dellarte italiana “La strage degli innocenti. Manifesto del Raffaellismo di Guido Reni”, ripercorrendone la storia.

Parole chiave