Il blog di Localiditalia.it

Doggyebag, la prima pasticceria artigianale per cani

A Brescia la prima pasticceria per gli amici a quattro zampe.

Condividi

A Brescia, lungo il centralissimo corso Zanardi ha aperto il 25 novembre DoggyeBag, la prima pasticceria artigianale esclusivamente destinata ai cani. Dietro l’apertura di questa attività c’è la Platto srl, azienda leader nel commercio di alimenti per animali, nata negli anni ’60 e con un laboratorio di produzione a Bagnolo Mella, a pochi chilometri da Brescia. La vetrina è da classica pasticceria artigianale e può trarre facilmente in inganno: vi sono esposti biscotti, torte di compleanno, cantucci, cupcakes e, visto il periodo dell’anno, anche le specialità natalizie, chiamate scherzosamente "Candoro" e “Canettone”. I prezzi vanno dai 5 ai 10 euro in media. Il titolare, il bresciano doc Marco Platto, parla di simpatia, innovazione e Made in Italy.

Quel che è certo è che la vicenda dell’apertura di Doogyebag si inserisce nell’ottica di una generale tendenza alla cura talvolta eccessiva degli animali domestici, che fa del settore un vero e proprio business, con un giro di affari di milioni di euro. Il Rapporto stilato da Assalco (Associazione Nazionale tra le Imprese per l'Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia) e da Zoomark, resoconto annuale sul mondo italiano del “pet care”, conferma che il commercio di prodotti per la cura e l’alimentazione degli animali domestici è un settore in crescita. Questo vuol dire che tale mercato ha bisogno di crescere e di innovarsi per rispondere alle esigenze, sempre più pretenziose, dei proprietari di animali domestici . In questo contesto si inseriscono progetti commerciale come DoggyeBag.

Come prevedibile, l’apertura della pasticceria ha sul centralissimo corso Zanardelli ha innescato accese polemiche, specialmente sui social network. A scontrarsi molti proprietari o amanti di cani che salutano l’iniziativa come simpatica attività commerciale che non reca nessun danno alla comunità. I contrari parlano di spreco e offesa per le famiglie in crisi, e sottolineano che i cani hanno certo l’esigenza di cibarsi con prodotti di pasticceria artigianale ma che questa sia solo frutto dell’umanizzazione degli animali domestici, considerati alla stregua di un figlio. A guadagnarci in pubblicità gratuita è stata di certo la DoggyeBag che registra nella prima settimana di apertura un bilancio assolutamente positivo. Pare addirittura che Charlize Theron e Paris Hilton avrebbero espressamente ordinato per i loro cani i prodotti firmati DoggyeBag.