Il blog di Localiditalia.it

Carmen Consoli in tour

Tour teatrale "Eco di Sirene" di Carmen Consoli.

Condividi

Il tour “Eco di Sirene” della cantante siciliana Carmen Consoli, già partito il 24 febbraio registrando il tutto esaurito in diverse città, è in arrivo  anche in altre città italiane tra cui Roma, Barolo, Matera e tante altre.

Nata nel 1974 a San Giovanni La Punta in Sicilia, la cantautrice e chitarrista, manifesta il suo talento e la passione per la musica già da piccola, passione che le è stata trasmessa dal padre.

Carmen esprime, già da adolescente, la  sua disinvoltura e naturalezza di fronte al pubblico, come se fosse un tutt’uno con il palco. Proveniente da studi prettamente tecnici, Carmen, riserva sempre e comunque il tempo e l’amore per la musica, al punto che, fonda insieme ad alcuni ragazzi un gruppo chiamato “Moon’s dog party” con il quale si esibisce nei locali notturni di Catania.

La cantautrice, spicca nel 1995, anno in cui collabora con Franco Battiato, per le sue dote vocali e il timbro inconfondibile. Nello stesso anno, partecipa al festival di Sanremo giovani, debuttando con la canzone “Quello che sento”. Carmen,  nel frattempo, decide di continuare gli studi e si scrive a Lingue dove inizia a preparare i sui primi tre esami, ma non fa in tempo a darli, che nel 1996 viene richiamata da Sanremo dove partecipa presentando la canzone “Amore di plastica”, scritta con Mario Venuti. Da li in poi la cantante lascia gli studi e decide di dedicarsi totalmente alla musica. Dopo l’esordio al festival di Sanremo il fondatore Francesco Virlinzi, della casa produttrice Cyclope Records, decide di produrre il primo cd della cantautrice, il quale esce lo stesso anno insieme ai video musicali di "Amore di plastica" e "Lingua a sonagli".

Quell’anno per Carmen è un anno di grande successo, tant’è che l’anno dopo decide di proporsi a Sanremo con il pezzo “Confusa e felice”; il brano riscuote un enorme successo, tale per cui viene scelto come colonna musicale dello spot del profumo RoccoBarocco.

Successivamente, Carmen pubblica il suo secondo album, travolgendo il pubblico in maniera virale da aggiudicarsi il disco platino, un riconoscimento importante nella sfera musicale. Nel 1998, l’artista duetta con Mario Venuti, e con il pezzo “Mediamente isterica” parte per il tour in Italia. Tra il ’98 e il ‘99 realizza e pubblica tre video musicali. In questi due anni la cantautrice rifiuta di partecipare a Sanremo e decide quindi di pendersi un po’ di tempo lontano dalla scena musicale, per poi esortare nel 2000 con “In bianco e nero”, singolo che si piazza in ottima posizione nelle classifiche italiane.

Molti sono gli artisti che hanno avuto modo di collaborare con Carmen, tra cui possiamo ricordare artisti come, La Crus, Irene LaMedica, Paola Turci, Natalie Merchant, Lula, Marco Parente, Nuovi Briganti, Francesca Lago e altri ancora.

In questi anni Carmen, oltre ad aver ottenuto una fama nazionale piuttosto importante, si fa strada anche nel mercato internazionale producendo la versione francese dei brani "Bambina impertinente" (che diventa "Gamine impertinente"), "Parole di burro" (trasformata in "Narcise"), e una cover di Serge Gainsbourg "JE suis venu te dire que je m'en vais".

Tra le sue canzoni di successo possiamo ricordare "L'eccezione" (2002), "Un sorso in più" (2003, dal vivo a MTV Supersonic), "Eva contro Eva" (2006), "L'uomo che ama" - Musiche originali del film (2008), "Elettra" (2009).

Parole chiave