Il blog di Localiditalia.it

A Lucca si sorseggia birra artigianale: la pinta Brùton

Iacopo, Andrea, Alessio il pisano e Alessio il lucchese insieme a Margherita sono la spina dorsale del Birrificio Brùton che trovate poco fuori Lucca, precisamente in via Lodovica a San Cassiano di Moriano.

Condividi

È giovane e innovativa, nata dalla passione del suo fondatore: il giovane Iacopo Apo Lenci. Nel 2006, Iacopo inaugura il birrificio lucchese Brùton, e nel 2009 incontra Andrea, il mastro birraio e si amplia il progetto Brùton, pinta che nasce precisamente a San Cassiano di Moriano, poco fuori la città.

Un team di ragazzi appassionati ha dato vita alla birra Brùton: c’è Iacopo il fondatore e Andrea il birraio, c’è Alessio il pisano, responsabile del confezionamento e Alessio il lucchese addetto alla spedizione ed infine Margherita che gestisce la comunicazione.

 

BIRRIFICIO BRÙTON

 

Il birrificio Brùton nasce alle porte di Lucca, dalla passione di Iacopo Apo Lenci per la birra buona e di qualità. Dopo anni di birra fatta in casa e viaggi alla ricerca dei gusti migliori, nel 2006 inaugura il birrificio sulla riva del fiume Serchio, in un edificio rurale, tipicamente toscano.

All'inizio Iacopo affianca alcuni birrai professionisti per studiare e correggere le ricette delle prime birre. Nel 2009 incontra Andrea, al quale decide di affidare la produzione, per potersi dedicare maggiormente alla ricerca e ai nuovi progetti, pur continuando a lavorare in sinergia con la produzione. Nel 2006 abbiamo acquistato la sala cottura a due tini, con la quale abbiamo iniziato, e continuiamo, a produrre.

Negli anni abbiamo aumentato i volumi di produzione adeguando la cantina, passando da quattro fermentatori tronco-conici da doppia cotta, agli attuali nove, e abbiamo implementato la capacità di confezionamento: questo per non dover tarare le ricette su una nuova sala cottura, in modo da dare il più possibile continuità alle nostre birre. Questo ci ha permesso di mantenere la stessa qualità delle birre, pur aumentando la quantità prodotta.

I PRODOTTI E IL LAVORO

Così il giovane team Brùton si descrive: "Ad oggi produciamo circa 2000 ettolitri annui, quasi interamente assorbiti dalla nostra distribuzione in bottiglia nei due principali formati.

Il 35% della nostra birra è destinato all'export - nei paesi di tradizione birraria europei (Germania, Svizzera, Belgio, Inghilterra), ma soprattutto in Nord America (Canada e US), con alcune incursioni nell'estremo oriente (Giappone e Hong Kong).

Produciamo 10 birre, tutte create con estrema cura ed un profondo studio delle tecniche di birrificazione, puntando sulla qualità delle materie e ponendo l'attenzione sull'eleganza e finezza dei prodotti.

L'acqua che utilizziamo è molto morbida, quindi povera di sali minerali, caratteristica che dona pulizia ed eleganza alle nostre birre.
I malti e i luppoli sono presi direttamente dai paesi produttori, come Belgio, Germania e Inghilterra, dove anni di tradizioni brassicole vengono tradotti in ingredienti di grandi qualità.
Non trascuriamo però la territorialità, scegliendo, quando possibile, elementi provenienti dalle dalle nostre zone per la produzione di specifiche birre, come ad esempio il farro IGP della Garfagnana.

Tutte le birre sono prodotte ad alta fermentazione (solo una è a bassa fermentazione), non sono pastorizzate né filtrate e sono rifermentate in bottiglia".

Per tutti i contatti, il sito web del Birrificio Brùton e la pagina Facebook.